Pittrici della Lessinia

Donne di Lessinia: associazione di promozione e sostegno delle donne della montagna veronese, denominata Lessinia, in armonia con le famiglie e le popolazioni del territorio.

L’associazione promuove in tutti i campi e in qualsiasi ambiente, dall’artistico al culturale al sociale al politico, dai poli agricolo-boschivi agli insediamenti residenziali-turistici le donne, le famiglie e le comunità, contesto imprescindibile in cui sviluppare le più belle, esemplari, peculiari e originali personalità femminili della Lessinia.

Dal primo incontro del 2005 nel bar di S. Vitale di Roveré Veronese, l’associazione Donne di Lessinia ha fondato la scuola di musica di Bosco offrendo lavoro a tre giovani musicisti e ha contribuito assieme all’assessore provinciale alla famiglia Maria Luisa Tezza a dare opportunità di occupazione alle signore della nostra montagna avviate al diploma di tagesmutter, donne assistite da un’équipe di specialisti che organizzano nella propria abitazione un piccolo nido.

L’associazione ha svolto con l’associazione Biancarosa una conferenza sulla violenza domestica, ha sostenuto la produzione del libro sulle fiabe cimbre ideato da Alessandro Anderloni, del CD sulle ninne nanne realizzato dal maestro Matteo Valbusa, ha favorito l’erogazione di fondi per i corsi estivi a Bosco e Roveré. La Comunità Montana ha offerto la sala consiliare per incontri e le lezioni della scuola di politica, finalizzata all’entrata delle nostre donne nelle amministrazioni comunali, concededendo importanti contributi all’associazione come il BIMA e la Cassa Rurale Bassa Vallagarina, che danno il patrocinio anche all’evento “Musica in famiglia”, un convegno-concerto organizzato nel teatro Vittoria di Bosco. Il tema del convegno “Essere famiglia oggi”, viene affrontato dal magistrato Francesco Agnoli, e sul piano dell’esperienza da Valeria Geremia, pediatra di famiglia, che segue i problemi quotidiani dei più disparati nuclei familiari “anche attraverso le aspettative dei giovani”.

Alessandra Albarelli, assessore nel comune di Bosco, illustra aspetti specifici riguardanti le famiglie e le donne del territorio, mentre la presidente Elisa Caltran presenta le finalità dell’associazione “Donne di Lessinia”, intendendo per donne di Lessinia non solo le native o le residenti ma chiunque ami lo stile di vita e i valori tanto tradizionali che rivolti al futuro delle comunità dell’altopiano.

Alessandra Ravelli, assessore comunale di Roveré, apre al gruppo delle Donne di Lessinia la sala consiliare, dove attualmente si svolgono gli incontri che, fra vecchie e nuove conoscenze, contano una sessantina di donne di Roveré, Selva di Progno, Cerro, Bosco, Velo, Azzago, Lugo, Erbezzo, Sant’Anna d’Alfaedo.

Altre attività svolte: una mostra itinerante delle pittrici, che nel periodo estivo espongono in alcuni comuni montani quadri che richiamano temi della Lessinia, tre serate su “Perché fare qualità nell’impresa”, appuntamenti dedicati al folclore col “Duo giullari della Lessinia” Odilla e Silvana, concerti di musica classica per le famiglie in onore di Pavarotti, Puccini e Callas, saggi dei piccoli musicisti della classe di propedeutica al pianoforte di Laura Palmieri, professoressa del Conservatorio di Verona, L’associazione non esaurisce il suo compito nelle riunioni e nell’organizzazione delle attività, ma amplia la rete dei contatti personali e a livello istituzionale perché le voci delle donne della Lessinia diventi “la voce” ascoltata e rispettata oltre tutti i vaj geografici e socioculturali che ancora troppo spesso disperdono nel vento le nostre parole.

Associazione Donne di Lessinia

Sede: contrada Busa, 121 - 37020 Cerro Veronese - VR

Presidente: Caltran Elisa Trestini, Montecchia di Crosara - VR

Codice fiscale associazione: 93187760231

Sito realizzato col sostegno

delle Filiali della Lessinia veronese

della Cassa Rurale Bassa Vallagarina,

sede centrale ad Ala di Trento

Web design e fotografie: www.studioiride.it